NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione Learn more

I understand
  • Home
  • Notizie
  • Documento Assemblea della ReTe dei Comitati per la Difesa del Territorio

Documento Assemblea della ReTe dei Comitati per la Difesa del Territorio

L'Assemblea della Rete dei comitati per la difesa del territorio, riunitasi a Firenze il 9 maggio 2015:

Ritiene quanto mai importante il proseguimento dell'impegno dell'ambientalismo dal basso rappresentato dall'azione dei comitati e dei soggetti che negli ultimi anni hanno difeso il territorio come bene della collettività.

Ricorda i risultati ottenuti anche grazie alla pressione dei comitati e delle associazioni ambientaliste con il varo della Legge regionale per il governo del territorio e con l'approvazione del Piano del paesaggio- per quanto indebolito rispetto alla versione originaria prodotta dal l'assessore Marson, che la Rete auspica possa continuare a rivestire un ruolo centrale nel futuro dell'urbanistica toscana; fa presente che la nuova amministrazione regionale, qualunque essa sia, debba farsi carico di garantire l'applicazione e l'efficacia di tali strumenti di governo, su cui la Rete vigilerà.

Ritiene che gravi siano le criticità che sussistono sul territorio toscano: dal sottoattraversamento AV di Firenze - e altri interventi collegati al sistema tossico delle 'grandi opere'- al corridoio tirrenico, alla geotermia, all'escavazione industriale del marmo, all'incenerimento dei rifiuti, fino al clamoroso caso del nuovo aeroporto fiorentino. La Rete intende dare sostegno alle realtà che si impegnano per interventi alternativi a tali progetti, nella convinzione che il futuro debba reggersi su un equilibrio oggi negato tra ambiente e lavoro e in un nuovo modello di salvaguardia delle risorse naturali.

La Rete sottolinea come, di fronte all'attuale progressivo restringimento degli spazi di democrazia, la difesa del territorio, a partire dal No al consumo di suolo, debba collocarsi conflittualmente all'interno di una più ampia difesa dei diritti democratici.

Get in touch Contattaci


Telephone. +39 3403678469
Email. info@salviamoleapuane.org
Location. Alpi Apuane
Follow us.  Facebook Group
Salviamo le Apuane